Anti-contraffazione – Box safety up!

LA DIRETTIVA EUROPEA 2011/62/EU garantisce la massima sicurezza al consumatore finale nel momento in cui acquista un farmaco.

LA DIRETTIVA EUROPEA 2011/62/EU FMD Falsified Medicines Directive

  • ha ampliato il concetto di “medicinale falsificato”
  • lo ha esteso non solo al prodotto contenuto nella confezione, ma alla confezione stessa, intesa come imballaggio ed etichettatura.

Lo scopo

Garantire la massima sicurezza al consumatore finale nel momento in cui acquista un farmaco.

L’importanza del packaging farmaceutico

La direttiva richiede che l’imballaggio esterno rechi “le caratteristiche di sicurezza che consentano ai distributori all’ingrosso e ai soggetti autorizzati o legittimati a fornire medicinali al pubblico, di verificare l’autenticità del medicinale, e identificare le singole confezioni, nonché un dispositivo che consenta di verificare se l’imballaggio esterno sia stato manomesso.”

Tre requisiti

La direttiva richiede tre requisiti essenziali e complementari:

  • L’imballaggio esterno deve essere autentico (Originalità)
  • L’imballaggio esterno deve essere identificato (Serializzazione)
  • Il contenuto deve essere quello originariamente inserito (Evidence of tampering)

La mancanza di uno solo di questi tre elementi rende fragile l’azione di anti-contraffazione dell’imballaggio esterno.

Image

Autenticità

La confezione esterna del farmaco rappresenta la prima “barriera difensiva” contro la contraffazione, quindi è essenziale rendere sempre più difficile l’attività di riproduzione degli imballi.

IGB dispone delle più efficaci tecnologie a difesa dei prodotti dei propri clienti.

Tecnologie grafiche

Tecnologie grafiche

Sono molto simili alle tecnologie di autenticazione usate nella produzione delle banconote.

I software all’avanguardia di IGB rendono unici e difficilmente falsificabili gli astucci attraverso dei grafismi

  • anti-scansione e anti riproduzione fotografica.
  • non possono essere replicati senza i software sorgenti e i relativi algoritmi impiegati per produrli.

Tra questi grafismi, IGB propone: guilloche, micro testi, immagini latenti, rilievi, pattern nascosti.

Tecnologie chimiche

Tecnologie chimiche

Una serie di inchiostri speciali:

  • Uv responsive ink: visibili solo all’esposizione di speciali lampade UV
  • Shift Ink: cambiano colore in funzione dell’angolo di visuale
  • Thermo Chromatic ink: cambiano colore al variare della temperatura
  • Metameric Ink: variano la colorazione in funzione della luce a cui sono esposti
  • Coin-Reactive Ink: trasparenti, possono essere resi visibili strofinandoli con una moneta
Tecnologie chimicho-elettroniche

Tecnologie chimicho-elettroniche

Inchiostri che interagiscono con apparati elettronici.

  • IR Invisible Black Security Ink: di colore nero, può essere rivelato solo usando una telecamera a infrarossi
  • Infra Red (IR) Responsive Ink: l’autenticità è verificata tramite l’uso di una speciale penna ad infrarossi
  • UV Responsive Ink: reagiscono ai raggi UV e possono essere rivelati solo usando una telecamera a infrarossi
Tecnologie digitali

Tecnologie digitali

Ispirato alla balistica forense, legge le “impronte” che rilascia il processo di produzione degli astucci.

Il sistema acquisisce tali impronte e le trasforma in un algoritmo conservato nei server di IGB. Le impronte presenti sugli astucci sono leggibili tramite un’applicazione per smartphone e sono confrontabili con quelle archiviate nei server. Se le impronte coincidono, l’applicazione certifica che la confezione è originale.